Audi e-tron: il via ai preordini svela anche il prezzo!

L’Audi e-tron, primo modello di serie totalmente elettrico del Marchio dei quattro anelli, è in arrivo nelle concessionarie verso fine febbraio. Da oggi sono aperti gli ordini e quindi è stato finalmente svelato il suo prezzo: si parte da 83.930 euro.
L’Audi e-tron è dotata di due motori elettrici che erogano fino a 408 CV, in abbinamento alla trazione integrale elettrica. La batteria garantisce, secondo quanto dichiarato da Audi, oltre 400 chilometri di autonomia nel ciclo WLTP, sufficienti per molti utenti che oggi si dirigono sul Model X di Tesla, suo diretto rivale sul mercato al momento, con prezzi che partono da circa 98.000 euro.


L’Audi e-tron è la capostipite di una gamma che prevede di ampliarsi fino a 12 modelli,con una versione completamente elettrica, entro il 2025.
Ovviamente l’Audi e-tron permetterà di viaggiare in totale silenzio, senza rinunciare allo spazio e alle comodità tipiche di un SUV con il suo passo di ben 2.928 millimetri.
Sto provando in questi giorni la Nuova Audi Q3 (seguitemi sui socal @Luca_thecarguy) ed e-tron promette di eguagliare il comfort e la cura delle finiture tipico delle Audi e sopratutto dei modelli della famiglia high-end.
La nuova Audi e-tron è lunga 4,90 metri – poco meno di un Q8 quindi – e ha una capacità di carico complessiva di 660 litri – non da record – ma sufficiente per i lunghi viaggi.


E-tron è la prima vettura al mondo che può attingere agli standard di ricarica ad altissima capacità: 150kW e quindi ricaricare l’80% delle batterie in meno di 30 minuti; insomma, una sorta di quick charge che oggi troviamo sui nuovi smartphone.
Il nuovo SUV Audi porta al debutto la trazione quattro elettrica e si avvale di batterie da 95 kWh con sistema di raffreddamento indiretto.
La prestazioni dell’Audi e-tron, poi, sono più che da sportiva che da SUV, con uno scatto da 0 a 100 km/h in 5,7 secondi, e un picco di coppia disponibile in solo 250 millesimi di secondo, con consumi d’energia dichiarati nel ciclo combinato di 22,5/26,2 kWh ogni cento chilometri.


Audi e-tron, tra l’altro, è pronta ad affrontare anche i più scettici come il sottoscritto, con l’ansia di mettersi a cercare una colonnina. Con l’e-tron trip planner – che permette di pianificare gli itinerari tenendo conto dei punti di ricarica necessari, delle condizioni del traffico e del livello residuo d’energia della batteria.
Ovviamente, non vanno dimenticati gli specchietti retrovisivi esterni virtuali d cui tanto si parlato. Audi e-tron sarà la prima vettura in serie a offrirli tra la lista degli optional.


Ma come si ricarica Audi e-tron? Grazie a un accordo Audi ed Enel X, la ricarica da casa è relativamente semplice.
Per questo è stata ideata l’offerta Ready for e-tron, che facilita la vita ai privati e alle piccole e medie imprese che decidono di convertirsi alla mobilità elettrica. Il pacchetto è un’opzione a listino gratuita e permette di beneficiare del sopralluogo domestico, della consulenza per l’aumento della potenza elettrica dell’impianto di casa, della predisposizione del sistema di ricarica e dell’accesso – mediante l’app e la card Enel X Recharge – alla rete pubblica Enel X.

I Clienti di Audi e-tron beneficeranno di un bonus gratuito di 3.300 kWh d’energia in due anni, equivalenti a una percorrenza media stimata di oltre 14 mila chilometri.

Audi e-tron viene costruita nello stabilimento carbon neutral di Bruxelles ed è preordinabile da oggi, con prezzi per l’Italia, a partire da 83.930 euro e un equipaggiamento che già di serie è molto ricco, con lo sterzo progressivo, il sistema di navigazione MMI plus con MMI touch, che supporta lo standard di trasmissione dati LTE Advanced e integra un hotspot WLAN, che tanto sto apprezzando sulla Nuova Q3 che sto provando, e non da ultime le sospensioni pneumatiche adattive di serie, con ben sette impostazioni di guida selezionabili tramite il Drive Select.


Mi sarei aspettato un unico allestimento per una vettura così speciale e invece gli allestimenti saranno due: Audi e-tron, Advanced e Business, con di serie per tutti l’Audi virtual cockpit, i proiettori a LED, i cerchi in lega da 19” dal design Aero con pneumatici 255/55 dalla ridotta resistenza al rotolamento, il sistema Audi connect con servizi specifici e-tron, il portellone elettrico, la radio DAB, il caricatore Audi charging system compact con portata fino a 11 kW in corrente alternata e il connettore di ricarica a 11 kW (AC) / 150 kW (DC).
Come tutti i modelli Audi di categoria superiore, anche Audi e-tron si affida al sistema di comando MMI touch response. I due grandi display ad alta risoluzione (quello superiore con diagonale da 10,1, pollici, quello inferiore da 8,6 pollici) sostituiscono gli interruttori e le manopole convenzionali.


Non resta che aspettare l’arrivo nelle concessionarie verso fine febbraio/inizio marzo. Nel frattempo restate sintonizzati sulla mia prova della nuova Audi Q3 di cui già trovate le Instagram Stories fissate sul mio profilo @luca_thecarguy!

Lascia un commento