Car Emmy Awards 2019 By LTCG!

Veniamo a quello che sono certo tutti aspettate come l’arrivo della tredicesima: i miei Car Emmy Awards sulle auto provate nel 2019!

Non premierò tutti, come si fa di solito per fare i paraculi, ma…..solo quelle che mi sono piaciute davvero! Ne ho pure rimandata una e non fatto una Top Tre per ogni classifica ma, ne ho scelta solo una, perché poco democratico e ho le idee chiare :-). Undici categorie e iniziamo. And the Winner is……..

#OUTSIDER – L’auto che più mi ha stupito e che ho voluto fortemente provare io – come tutte le auto, sono sempre io a scegliere o a dire no – è stata, anzi sono state le SsangYong Rexton e Rexton Sports. Comode. Enormi, fatte come si deve e pure disinvolte con quel motore da 181 cavalli e una gran coppia. Non ho trovato nulla da dire sulle finiture. Insomma: super, anche se su Instagram quasi tutti me l’avete criticata. Ma resto convinto della mia idea.

#BESTBUY – L’auto alla quale va il mio premio #BESTBUY, per il rapporto qualità/prezzo è la Kia Sportage. Bella, con qualche tasto di troppo, ma fatta bene. Comodissima da guidare, con un cambio doppia frizione a livello dei migliori tedeschi e senza doversi vendere un rene per metterla in box. Brava KIA!

#BESTQUALITY – L’auto con le migliori finiture – sono pignolissimo – è stata la DS7 CROSSBACK. Anche in questo caso è stata una prova che ho voluto fortemente. Una macchina fatta come i soldi che spendiamo meriterebbero. Comodissima, lussuosa, a volte persino troppo. Con quegli effetti “wow” che mi piacciono…e poi secondo me è pure molto bella.

#FUN2DRIVE – Ma l’auto più bella da guidare? Beh qua dura lotta. La Mini Cooper SD mi ha regalato tantissimi sorrisi, pur essendo cara, nonostante una marea di dettagli che la rendono l’unica vera piccola premium rimasta. Non è più piatta e precisa come un tempo, ma rimane sempre bella da guidare, pure con l’automatico e con dei consumi ragionevoli per chi macina chilometri come il sottoscritto. E poi ha una cura del dettaglio per cui le perdoni il prezzo non proprio Mini.

Anche se ci ho fatto un giro in anteprima per pochi minuti a luglio, e avevo un embargo da 50.000 euro se avessi detto qualcosa prima della presentazione, non posso non menzionare la Porsche Taycan. Per la prima volta sono sceso da un’auto balordo e ho detto “Ok dove si firma”. Pazzesca!

#PRANKED – Ho accettato di fare quella prova perché in quei giorni stavo guidando un’auto con 700nm di coppia e poi volevo capire come fosse possibile che se ne vedessero in giro così tante (almeno a Bergamo se ne vedono, e mi chiedevo se le regalassero coi punti dell’Esselunga). La Mahindra KUV100! Quella che a ogni sondaggio qualche follower mi buttava dentro.
Tolte prestazioni e plastiche dure come la mia testa, devo ammettere che è onesta e ora ha pure uno schermo a colori touch. E’ la concorrente diretta della Panda. In ogni caso #PERMEèNO, ma ammetto sono morto dal ridere leggendo i vostri commenti!

#BESTENGINE – Questa macchina non la dovevo nemmeno provare. Attendevo la Jaguar F-Type Coupé e invece all’ultimo per un problema è stata rimpiazzata dalla Jaguar XF. La berlinona di quasi 5 metri che non mi ha mai fatto impazzire. Non era una XF qualunque, ma l’edizione limitata 300Sport col motore 3.0 V6 Diesel da 300 cavalli, 700Nm di coppia, trazione posteriore e dettagli gialli ovunque, pure nelle cuciture sulla plancia e sui sedili. Sulla carta non esattamente il mio genere di auto e invece….il miglior motore provato nel 2019 è lui: un diesel. Macchina leggera grazie al largo uso di alluminio, una gran coppia, un cofano lunghissimo per ospitare il motore longitudinale e tanti sorrisi stupefatti alla guida.
Lunga, ma con un’agilità inaspettata, prestazioni super e consumi accettabili. A fine prova su e giù per passi alpini ho fatto 12,6 km/lt. Stravince e ciao ai fans di Greta.

#ELECTRIC – Devo dire che quest’anno ho provato un bel po’ di auto elettriche e ibride plug-in. Piccole e grandi. Da 20.000 a quasi 100.000 euro, senza contare la Taycan che fa categoria a sè. Tralasciando le elettriche da nababbi e ibride plug-in, su cui farò degli articoli a parte, ho deciso di dare il premio scegliendo tra le piccole. Non ho guardato a finiture e linee (o avrebbe vinto la Honda-e), ma ad autonomia, fluidità di guida e prezzo. E qua per me vince la seconda generazione della Vokswagen e-UP!. Non sarà bellissima, ma ha un prezzo onesto, 23.350 euro in promo a 20.900. Una dotazione completa e una guida molto regolare, che su altre non ho trovato. E poi è del colore dell’auto del 2020 secondo me (ocra, oro, senape) e soprattutto…..in Lombardia al netto di tutti gli incentivi – se ne avete diritto (farò anche qui un articolo a parte) – vi costa 6.900 euro!

#RIMANDATA – Tasto delicato, perché mai nessuno “boccia” una macchina, ma come sempre, se provo una macchina pretendo il mani libere sul poter dire quello che penso. Vuoi che a me le Opel sono sempre piaciute per il buon rapporto qualità prezzo e una linea moderna; vuoi che la mia seconda auto è stata un’Astra GTC OPC che ho ancora in box e dopo 250.000 fa ancora il suo dovere….insomma…la nuova Astra se già non mi faceva voltare da ferma, ha confermato i miei dubbi dopo averla provata.
La nuova Opel Astra 2020 ha tutti motori 3 cilindri. Li ho provati tutti e…salvo il motore 1,2 litri da 131 cavalli di origine PSA, accoppiato al cambio manuale, ma rimando tutti gli altri. Sia il 1,4 litri turbo benzina da 145 cavalli, sia il diesel 1,5 litri da 122 cavalli (l’unico disponibile). Vibrano molto, sono rumorosi e il 1,5 litri diesel con il cambio automatico a 9 marce ha sempre una marcia troppo alta rispetto a quella che servirebbe. Ok, ha consumi ed emissioni record, sotto i 99g/km di CO2, ma alla guida non mi è piaciuta. A questo aggiungiamo un navigatore lento e con una brutta grafica e qualche plastica troppo dura tra i sedili. Mi ha un po’ deluso, anche se le riconosco una ricca dotazione di serie.

#BESTSUMMERTYRES – Parliamo anche di gomme, visto ne ho provate un po’! Parlo solo di quelle che ho avuto modo di provare per molti km. Dopo una lunga ricerca, pensieri ecc…ho deciso di montare le Goodyear Eagle F1 Asymetric 5. Le avevo già avute, poi sulla mia Mercedes di serie c’erano gomme di un altro costruttore. Dopo 18.000 km confermo che secondo me sono le gomme estive più adatte per chi come me cerca un mix tra comfort e sportività. La mia ha le 225/40R18. Rumore di rotolamento contenuto, con una mescola che regge anche alte temperature – e anche alle fredde. Un po’ rigide forse, ma è il prezzo da pagare per avere un buon mix tra comfort e piacere di guida quando si vuole andare a sfogarsi su qualche passo alpino! Per le invernali ci risentiamo a giugno e vi dico come vanno quelle che ho appena montato… o forse prima perché arriva la new car :-)!

#OUTSTANDING – Ho lasciato questa categoria volutamente per ultima. E’ la macchina più….”boh”. Quella che appena ci sono salito ho pensato “dio mio con questo cambio manuale anni ’90 morirò”. Non è una macchina da autostrada. Non è una macchina nemmeno da strada statale. Però più facevo strada, più mi scattava foto chi mi superava, più mi chiedevano info in giro, e più la provavo off-road…e…beh…è la macchina che più mi ha fatto cambiare idea ed è la macchina più riuscita dell’anno. La Nuova Suzuki Jimny! Tanto che mio padre l’ha pure comprata, rigorosamente Giallo Kinetic e quindi me la ritroverò in garage!

La nuova Jimny un mulo, con un design retrò ma nuovo. Tutto quello che serve dal clima automatico, al cruise control, dallo schermo touch a colori ai sedili riscaldati, è di serie. Un solo allestimento. Fari a LED così potenti che ti fanno una lampada e poi delle doti in off-road da guerrigliera vera tanto che abbiamo superato una frana e siamo arrivati cima alla Linea Gotica e si è meritata la canzone dell’A-Team nel video della scalata che trovate sulle mie Stories! In breve: la provi e le perdoni tutto!

#BESTPROTOTYPE – Chiudo con il miglior prototipo così guardiamo avanti. Scorrendo tra la galleria (90GB) di un telefono ho ricordato di essere stato a Ville d’Este per un week-end. Capitato lì del tutto per caso, mi sono ritrovato al tavolo con SuperCar Blondie e mentre passeggiavo sotto il diluvio universale ho incontrato un ragazzo che non vedevo e sentivo da tempo.


Sono stati due giorni intensi, dove ho conosciuto e parlato col designer Peugeot, Gilles Vidal, (secondo me il più talentuoso tra i generalisti) e dei giovani ragazzi che lavorano per una casa automobilistica. Ora, premiare la Bugatti La Voiture Noire che ha già vinto il concorso, non fa per me. Troppo tamarra, troppo esagerata (e coi freni finti) e troppo cara. Qua lo ammetto, non ho saputo scegliere quindi ne premio due.
Per il design vince la Peugeot e-Legend. Uno dei più bei concept, anzi no, secondo me, il concept più bello che abbia mai visto. Linee retrò che amo tanto, insieme a soluzioni super tecnologiche. Fin troppo, visto che con la pioggia si impallava tutto.
Però, che dire: bellissima.

E poi voglio premiare il Made in Italy di Ares Design che ha rivisto in chiave moderna la De Tomaso Pantera. Un rosso bellissimo, carbonio, pelle (base Huracan molto evidente) ma: la passione di quei giovani ragazzi vince, anche perché funzionante e pronta per andare su strada! Qua ammetto di essere un po’ di parte, ma chissene tanto il blog è mio e le mega supercar da milioni di euro non fanno per me (ok, qua siamo a”a partire da 750.000″). E poi Ares è il dio greco della guerra e il simbolo di Ares Design, che tanto sta investendo in Italia, è proprio la testa di un guerriero.

Fine dei premi! 

PS: ovviamente i giudizi si basano sulle auto che ho provato. Ne ho molte che mi sarebbe piaciuto provare in lista o che mi chiedete, ma non ne ho il tempo o la possibilità :-). Ho usato per un po’ la nuova Range Evoque, ma non essendo in test non la faccio rientrare in classifica (bellissima esteticamente comunque, e sono in disaccordo con chi dice è cambiata poco).

Il primo gennaio metterò un articolo con le auto da tenere d’occhio nel 2020 secondo me, e aspetto le vostre recensioni sulle auto che avete comprato seguendo più o meno i miei consigli. Chi si è comprato un’auto a GPL dopo avermi chiesto consiglio in DM, finirà nel girone dei dannati di Luca_TheCarGuy (e mi ricordo siete almeno quattro, ma siete in buona compagnia :-))!

@luca_thecarguy

PH: Rexton, Rexton Sports, Kia Sportage, Mini Cooper Sd – @Luca_thetravelguy

 

Lascia un commento