Film | Circuito Rovente, ancora più trash di F&F

“Circuito Rovente” o “Asphalt Burning”. Una volta tanto parliamo di un film a tema auto, per una serata moooolto leggera. Film norvegese del 2020 uscito su Netflix qualche giorno fa (i norvegesi fanno film così improbabili che neanche Fast & Furious ho scoperto).


Cercare di definire Circuito Rovente è difficile. Non credo di aver mai visto niente di così Trash, nemmeno in Bridgerton, che è una delle serie tv più viste di sempre su Netlfix in questo momento, di cui parlano tutte le ragazze (se siete fidanzati mi capirete). Solo che Bridgerton FA SCHIFO, mentre a Circuito Rovente mi sento di dare una possibilità.

Mi sono imbattuto in “Circuito Rovente” per caso. Inizio curioso, che ti incolla per il paesaggio. Ambientato su una strada pazzesca dove voglio assolutamente andare (l’ho cercata, ed è a Trollstigen in Norvegia).
Non si capisce bene il genere. Molte muscle-car americane, tanto che ho pensato: “hai capito sti norvegesi”.


Circuito Rovente parte da un matrimonio da celebrare in cima alla strada spettacolare e da una gara ironica “il primo che arriva in cima si prende la sposa”. Da lì poi ne succedono di ogni, mettendo in scena un teatrino dell’assurdo incredibile.
Protagonisti – degni di nota – una Mustang del ’67 giallo canarino e una 911 GT3 RS preparata da un tuner tedesco, un carrofunebre, una GT86 – anzi due, una Supra, un autobus pieno di nonnini con l’autista invasato e la polizia sulla Bmw i8.


Da qui parte un viaggio, con comparse pure famose, compagni di viaggio assurdi (ho già detto assurdo?), in direzione Nurburgring, per fare una gara e “vincere” la sposa.


Vi giuro…Circuito Rovente è assurdo, talmente assurdo che alla fine te lo guardi per farti una risata!
Lo trovate su Netflix da qualche giorno ed è già al numero 9 tra i film più visti. Poi ditemi in DM se non fa ridere da tanto è….assurdo…più lo guardi e più pensi “dio che demenziale”. Però ridi. E poi se mai avrò una figlia, la chiamerò come la neonata nel film: Shelby! Non è bellissimo??

Trailer:

Lascia un commento