Jaguar F-TYPE: la mia amata si rinnova, perde i V6, ma costa meno!

Sapete che la Jaguar F-TYPE è l’unica auto che comprerei subito se solo potessi e in Italia i costi di mantenimento non la rendessero un giocattolo per pochi.
Ho appena cambiato auto dopo mesi di gestazione e a gennaio la vedrete: non sarà un’F-TYPE, ma ovviamente il mio pallinino resta e me la sono messa come obiettivo tra tre anni.
Qualche giorno fa mentre ero in viaggio a Parigi, qualcuno di voi mi ha mandato delle foto spy che giravano su Twitter di quello che in Jaguar chiamano mid-cycle life restyling, una sorta di tiratina da chirurgo per rimanere sul campo ancora per un po’. Riassumo: nuovo frontale, addio ai V6 per nuovi V8 turbo e più tecnologia all’interno.

Quest’estate mentre ho iniziato a guardarmi attorno per la mia nuova auto ho cercato in tutti i modi, fatto conti ecc…di mettermi in garage una F-TYPE. Ho pure scritto a un amico designer di Jaguar per capire se fosse alle porte una nuova generazione elettrica come si vociferava, ma fortunatamente sono stato smentito.
Oggi finalmente posso parlare e lo dico sinceramente, per farla breve: la Nuova Jaguar F-type è stata incattivita, con linee nel frontale che richiamano la nuova XE che avevo visto in anteprima a Milano, e per la nuova generazione ci vorrà ancora un po’ (meno male così ho tempo di lavorare e prendere questa!).

I fari della nuova F-TYPE ora si sviluppano orizzontalmente e sono i nuovi Pixel LED ultra-sottili con luci dalla caratteristica forma a ‘J’.
Ha prese d’aria maggiorate e nervature sul cofano riviste. Nella fiancata cambiano il disegno dei cerchi, quasi tutti, e vanno da 19 a 20”, mentre al posteriore i caratteristici fari che richiamavano un occhio accigliato, sono ora più squadrati, tipo E-PACE.
La faccio breve, secondo me la Jaguar F-TYPE ha perso un po’ di quel fascino senza tempo rispetto all’attuale, soprattutto la Coupé che è quella che prima o poi mi metterò in garage – l’ho già scritto che la comprerò tra tre anni?

Ho subito scritto al mio amico designer Jag, ma ammetto per dovere di cronaca, che “non è colpa sua”, ma si tratta di uno degli ultimi progetti seguiti di Ian Callum, designer di riferimento per me, ex Aston Martin, che ha rinnovato la gamma Jaguar e ora ha aperto un suo studio di design.
Insomma, prima di prendere a male parole il nuovo designer, devo aspettare fine 2021 per vedere il suo tocco.

 

Detto ciò, la Jaguaf F-TYPE porta con sé un po’ di novità che non avevo notato e che lui mi ha aiutato a vedere, oltre a un calo di prezzo a fronte di maggiori dotazioni tecnologiche di serie, più potenza e nuove soluzioni per aumentare il piacere di guida.
Ammetto che c’è un dettaglio che però mi piace parecchio (che non si vede in foto) ed è la scritta F-TYPE sul bordo cromato della nuova griglia frontale.

Il rinnovamento degli interni della F-TYPE invece mi trova completamente d’accordo, soprattutto per cura dei dettagli che tanto apprezzo sulle Jaguar.
Il quadro strumenti adesso è digitale di serie per tutte HD a12,3 pollici TFT con grafica pensata esclusivamente per F-TYPE, con diversi temi configurabili nel display, che può contenere una mappa a pieno schermo.


Sulla nuova F-TYPE cambiano anche i sedili: leggeri e slanciati nelle tipologie ‘Sport’: di serie sull’allestimento Core e R-Dynamic, e Performance: di serie su ‘R’ e First Edition.
Una chicca che io vorrei sulla mia è il Monogramma “Jaguar” in rilievo sui poggiatesta dei sedili Performance.
E poi c’è una di quelle chicche per cui io vado matto, Le guide delle cinture di sicurezza sono rifinite dalla marchiatura “Jaguar Est.1935”, replicata sui bordi del pulsante di apertura del vano portaoggetti. Per questo dettaglio gli perdono – un po’ – il frontale troppo arrabbiato.

Sulla nuova Jaguar F-TYPE debuttano anche nuovi motori, alla faccia del superbollo che riesco ad odiare più del Natale, ed è il motivo principale per il quale non l’ho presa ora.
Il motore d’ingresso della Jaguar F-TYPE resta il P300. 2,0 litri benzina da 300 cavalli, che sarei curioso di provare, mentre spariscono (OH MY GOD!) i 3,0 litri V6 (quelli su cui mi sarei orientato io) P340 e P380, sia a trazione posteriore che integrale.
Sulla nuova F-TYPE debuttano invece – e non è una buona notizia per il mercato italiano – i motori V8 sovralimentati da 5,0 litri di cilindrata da 450 e 475 cavalli, con trazione posteriore e integrale, mentre la versione R sale ora a 550 cavalli o 575 cavalli (che vedete in questa foto blu puffo – sarò di parte ma io sarei scappato a vita con quella).

La nuova Jaguar F-TYPE dice addio al cambio manuale, ma arriva una trasmissione QuickShift ZF che è stata meticolosamente ricalibrata per offrire cambi di marcia più rapidi e puliti (per questo ho chiesto conferme a un altro amico che invece fa il collaudatore per ZF – e che vedrete presto sul mio blog perché ha una storia bellissima!).
L’F-TYPE SVR accelera da 0 a 100 km/h in soli3,7 secondi, dispone inoltre di un telaio potenziato con nuove molle, ammortizzatori, barre antirollio e giunti posteriori.

I motori V8 sovralimentati da 450 CV e 575 CV hanno una nuova funzione Quiet Start, con una valvola by pass, che assicura un suono più lieve fino a quando si preme a fondo sul pedale del gas, mentre può essere esclusa selezionando la modalità Dynamic (sulla mia quella valvola può essere rimossa).

A sorpresa – proprio non me l’aspettavo – l’F-TYPE P300 rappresenta circa l’86% del mix delle vendite di F-TYPE e quindi col Model Year 2021 aumenta le proprie dotazioni standard.

Se alcune cose mi fanno storcere il naso, c’è però anche il lato positivo di questo restyling: il calo dei prezzi.
Sulla versione più venduta: Coupé P300 R-DYNAMIC l’aumento delle dotazioni è ampiamente compensato. La differenza di prezzo tra l’allestimento «core» e la R-DYNAMIC si riduce da 4.920€a 2.770€.
C’è anche una versione First Edition con dotazione molto molto ricca, ma disponibile in soli tre colori: bianco, grigio e nero. Un peccato visto nella tavolozza dei colori SVO (Special Vehicle Operations) debuttano un sacco di colori sgargianti tra i quali il giallo di quella in queste foto.

I prezzi della nuova F-TYPE? Per la P300 “base” si parte da 66.330 euro, che diventano 69.100 per la R- Dynamic.
Interessante il prezzo del V8 a partire da 95.340€ per la R-Dynamic RWD, mentre si sale a 129.280 euro per la R da 575 cavalli.

La nuova Jaguar F-TYPE si aggiorna per restare in linea con gli stilemi Jaguar. Preferisco la vecchia stilisticamente – sarà che ormai superati i 30 sono anziano come dite su Instagram – ma finalmente c’è un upgrade tecnologico degli interni, e dei prezzi che a seconda delle versioni si abbassano. Ci sono nuovi dettagli che mi piacciono e nuovi colori fluo.

Vabbè ho ancora un po’ di tempo per pensarci e per ri-provare l’attuale e magari anticipare il mio obiettivo di regalarmela tra tre anni…a due!

Lascia un commento