Nuova Jeep Compass: trova le differenze

La Jeep Compass si rinnova, poco. Il restyling di mezza vita, almeno esteticamente, è quasi un my2021, da tanto sono minimi i cambiamenti. Dentro invece cambia, e molto.

Premessa: non sono un fan del brand, a parte la Wrangler, e penso, con un certo “dispiacere,  che se FCA va avanti a suon di restyling – piccoli – continuerà ad avere risultati scarsi e a fare numeri solo in Italia.

La Nuova Jeep  Compass è l’ennesimo micro cambiamento. Ok, è come per la Stelvio e Giulia: non ci sono soldi, come mi dicono i miei amici di FCA. Ma inizio a pensare sia quasi una tattica alla Volkswagen: cambiamo pochissimo le auto, sia per economia di scala, che per contenere il grosso problema della svalutazione sul mercato in caso di un cambiamento più profondo. In Volkswagen il gioco funziona, in Alfa lasciamo perdere, il Jeep forse potrebbe! Che ne pensate?

Detto ciò, la Nuova Compass è stata svelata per la prima volta in Cina, al Salone di Guagngzhou (là fanno ancora i Saloni) ed è presumibile sia identica alla versione europea che arriverà a fine mese, per essere nelle nostre concessionarie a inizio 2021.
La Nuova Compass 2021 cambia poco all’esterno: giusto il design della parte bassa del paraurti, e il disegno delle luci al posteriore. Fine. Articolo facile.

La Compass cambia molto dentro invece. Debuttano (optional sulle più ricche) il cruscotto digitale (alleluia FCA!), e cambia tutta la plancia che devo dire mi piace molto più di prima, e così a naso, mi sembra anche ben fatta, anche se molto in linea con la moda del momento.
Nuovo volante, comandi del clima, schermo touch da 10,1” appoggiato come vuole la moda del momento ora sono 8,4”), bocchette unite da un fregio cromato, pannelli porta nuovi e persino dietro arrivano le bocchette d’areazione per i passeggeri. (vi metto il confronto tra le due).

Sulla Nuova Jeep Compass non arrivano invece nuovi motori, che erano stati aggiornati da poco. Peccato. Almeno un Mild Hybrid benzina e diesel….

Si dai, visto il cambiamento interno, si merita l’aggettivo Nuova.

 

Lascia un commento