DS3 CROSSBACK | il SUV avanguardista icona di stile high tech

DS3 CROSSBACK. Erano i primi giorni di febbraio e Luca era a  Parigi in compagnia del PR manager di DS Automobiles. Stava per scoprire il nuovo brand ambassador DS e gli chiesero cosa pensasse della DS7 CROSSBACK, che aveva guidato poco prima sulle strade parigine (qui l’articolo). Disse che lo stile non lo convinceva del tutto. Gli piacevano molto la DS3 e impazziva per la DS5, ma trovava la DS7 troppo conservatrice nel design. Gli rispose che la DS3 CROSSBACK avrebbe avuto uno stile di rottura. Beh dopo averla vista diciamo che aveva ragione da vendere.

Le auto moderne seppur innovative seguono spesso dei canoni stilistici abbastanza convenzionali. DS però non fa sua questa triste abitudine e ci tiene a dimostrarlo nuovamente con la nuova DS3 CROSSBACK che fa di stile, tecnologia e spirito anticonvenzionale le sue frecce più appuntite. Attingere però da questa faretra di qualità e idee non è mai semplice, ne tanto meno scontato, eppure questa volta tutto è andato per il verso giusto.

Per la cronaca il nuovo brand ambassador di DS nello spot che vediamo in tv e sui social sono i monumenti avanguardisti parigini. Il binario avanguardista è sempre quello ma la rottura stilistica e la profonda innovazione sono adesso evidentissime. La DS3 CROSSBACK ha una pesante eredità: sostituire la DS3 (qui la nostra prova). È vero, si tratta di due auto completamente diverse eppure accomunate dalle stesse intenzioni e dallo stesso spirito. Creare qualcosa di nuovo che sia immediatamente riconoscibile suscitando scalpore ed interesse.

La DS3 ha un elemento distintivo ed inequivocabile: la pinna sulla fiancata. Unica, folle ed inimitabile per altri brand. DS Automobiles infatti l’ha fatta sua ed è stata maestra a riproporla sulla attuale DS3 CROSSBACK, quasi a voler enfatizzare quel profondo legame di parentela che c’è tra le due vetture. La prima è una piccola cittadina tutto pepe che fa del lusso un elemento più economico che altro. Motore, cambio, stile e telaio erano da prima della classe, ma gli interni lasciavano molto a desiderare e soprattutto non rispecchiavano quell’anima così emancipata. Per intenderci era una reggia di Versailles arredata all’Ikea.

Quello della DS3 CROSSBACK sarà però vero lusso. E dotazioni tecnologiche d’eccellenza, materiali pregiati e rifiniture di alta qualità le faranno fare un salto nel settore premium popolato solo da vetture ben più costose e rialzate. Anzi, secondo me l’innovativa francese avrà le abilità e poi il merito di dar vita ad un settore completamente nuovo. Nulla di tutto ciò che lei porta in dote si era mai visto prima, qualche esempio? Fari DS Matrix LED Vision con innovativo sistema Matrix Beam composto da ben 15 segmenti indipendenti che si autoregoleranno in relazione al traffico e alle condizioni ambientali, maniglie a scomparsa retrattili (roba da auto che costa tre volte tanto) che si fondono perfettamente con la carrozzeria, la nuova piattaforma CMP e ultimi ma non meno importanti i motori, tra cui per ora vogliamo solo ricordare solo quello elettrico, che equipaggerà la versione E-Tense.

Non mancano inoltre i nuovi sistemi di sicurezza ADAS ed interni di altissima qualità sia in termini di tecnologia che di materiali, ma di questo ne parleremo nella prova su strada.
Ne sono certo, la madrina d’eccezione del brand DS ha trasmesso alle sue creature tutto ciò che la rappresenta al meglio. Era una scelta azzardata mettere tutto nelle mani di una città, trasmettendo concetti e idee inimmaginabili fino a poco tempo fa. Eppure, Parigi è stata donatrice generosa e concreta di eleganza, stile, innovazione e avanguardia, che fanno del brand DS l’espressione di uno stile e contenuti high tech francese, che non lascia nulla al caso.

Siamo impazienti di toccare con mano la nuova DS3 CROSSBACK e di assaporare il gusto dell’innovazione in salsa DS. #STAYUNED!

2 Risposte a “DS3 CROSSBACK | il SUV avanguardista icona di stile high tech”

  1. La nuova francese descritta egregiamente! Complimenti Ermanno!👌

    1. Bravissimo Ermanno! Davvero un bell’articolo per un’auto che rompe i canoni del segmento!

Lascia un commento